Home > Metodi > EMDR - desensibilizzazione attraverso i movimenti oculari

EMDR - desensibilizzazione attraverso i movimenti oculari

L’ EMDR è un metodo psicoterapeutico nuovo ed estremamente efficace che interagisce con la nostra struttura neurobiologica. Si fonda sulla capacità di guarigione e di elaborazione dell’informazione del nostro cervello e da un punto di vista operativo è una terapia che utilizza la stimolazione bilaterale attraverso i movimenti oculari i quali vengono a riattivare questa capacità di guarigione e ripresa che il trauma è venuto ad inibire.
L’ambito di intervento dell’ EMDR è quello del ricordo traumatico o dell’esperienza traumatica e le sue applicazioni vanno dalla riduzione dell’ ansia alla terapia degli attacchi di panico e delle fobie. Oltre a queste applicazioni l’ EMDR fornisce la possibilità di intervenire anche nei traumi relazionali, come accade nelle relazioni traumatiche o conflittuali, sia nel lavoro (mobbing), nella coppia (divorzi, tradimenti) o nella scuola (bullismo).
Il trauma dopotutto ha la capacità di congelare il tempo e di farci patire oggi problematiche che nel ricordo vengono a collocarsi mesi o a volte anni prima come fossero attuali, poiché spesso il nostro apparato psichico non riesce ad elaborare, a “digerire” quella particolare esperienza.
La peculiarità dell’ EMDR è la sua efficacia nel breve tempo, dopo poche sedute è possibile avvertire il ricordo come meno disturbante e meno invalidante per la propria personalità. Le immagini traumatiche iniziano a perdere la loro vividezza e gli affetti che spesso sono connessi al ricordo traumatico defluiscono e vengono desensibilizzati.

Richiedi Informazioni Condividi su:
Facebook Nxn
Twitter Nxn
Whatsapp
Telegram
Email

Ambiti Terapeutici

Capita a volte nella vita di trovarsi in difficoltà nel comunicare e chiedere aiuto per situazioni di disagio, malessere o angosce che condizionano la nostra serenità o quella dei nostri cari...