Home > Attività > IL MALE: PSICHE, ETICA, RELIGIONE
13 Dicembre 2014

IL MALE: PSICHE, ETICA, RELIGIONE

"Devo confessare che mi trovo sempre in difficoltà quando parlo su questo tema con filosofi e teologi. Mi sembra che essi non parlino dell’ oggetto, della cosa, ma soltanto delle parole, dei concetti che significano la cosa stessa o la indicano. Ci lasciamo così facilmente abbagliare dalle parole. Sostituiamo parole all’ intera realtà. Mi parlano del bene e del male e presumono che io sappia di che cosa si tratta. Ma io non lo so. Quando si parla del bene e del male , si parla di ciò che una persona chiama buono o cattivo, di quel che egli sente come buono o cattivo. Egli ne parla con grande sicurezza, senza sapere se quel che chiama buono o cattivo sia veramente tale e coincida anche realmente con la cosa. se ci si vuole intendere su una questione complessa come quella del bene e del male , bisogna partire da qui: bene e male sono in se principia, e dobbiamo tenere a mente che un principio esiste da molto tempo prima di noi e si estende molto più in là di noi."
C.G. Jung

IL MALE: PSICHE, ETICA, RELIGIONE

SABATO 13 DICEMBRE ORE 14,30

STUDIUM MARCIANUM VENEZIA -
INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti

Interverranno:

Marco GAY, psicoterapeuta e psicoanalista junghiano

Claudio WIDMANN psicoterapeuta e psicoanalista junghiano

Giovanni TRABUCCO, teologo

CONDUCONO:

Alfredo LOPEZ psicoterapeuta e analista junghiano,

Andrea VIANELLO psicoterapeuta e analista junghiano
 

Richiedi Informazioni Link:
Condividi su:
Facebook Nxn
Twitter Nxn
Whatsapp
Telegram
Email
13 Dicembre 2014

dorsoduro 1 venezia,

"Ogni umana attività è indotta dal desiderio"
Bertrand Russell